HOCKEY, il Catania in una voragine. Senza campo e non solo...

05.04.2017 11:34 di Veronica Celi Twitter:    Vedi letture
HOCKEY, il Catania in una voragine. Senza campo e non solo...

La squadra femminile di hockey su prato, la Hcu Catania, ha vinto quattordici titoli italiani, ma vede il suo sogno scudetto inghiottito da svariati cavilli burocratici e non solo. Il campo Dusmet, infatti, e il sintetico Seminara di Valverde, a causa di forte piogge, sono inagibili: in particolar modo quest'ultimo è caratterizzato da una voragine all’esterno dell’impianto. Sono ormai tre settimane che la formazione etnea è costretta a giocare lontano dalla Sicilia, oltre ad aver perso una partita a tavolino, subito due punti di penalizzazione e costretto la società a risarcire gli avversari per le spese di volo sostenute senza aver potuto disputare la gara.

Ai microfoni di ItaSportPress.it interviene l’allenatrice Trinidad Canon: “Una situazione paradossale, siamo ormai stanche. Prima il Dusmet è stato dichiarato inagibile, poi il campo di Valverde. Stiamo lottando per lo scudetto, ma in queste condizioni non possiamo neanche allenarci. Al momento siamo dislocate in un campo da calcetto a 6 con superficie sintetica, un po’ come se il Calcio Catania si allenasse su un campo da basket. Purtroppo in Italia comanda solo il calcio e siamo costrette ad emigrare. Un vero peccato, anche perché io sono in Sicilia da 11 anni e mi trovo benissimo. Un gruppo magnifico, con ragazze valide e motivate, alcune addirittura in Nazionale. Abbiamo vinto titoli italiani ed europei, ma questo evidentemente non basta. Le ragazze vanno avanti per pura passione. Non ci sono rimborsi spese tranne che per le due straniere che abbiamo”.