VIBONESE, tattica e curiosità. Tutto sul prossimo avversario del Catania

07.04.2017 10:32 di Veronica Celi Twitter:    Vedi letture
VIBONESE, tattica e curiosità. Tutto sul prossimo avversario del Catania

Attenzione Catania! Il prossimo avversario sembra innocuo, ma non lo è. La Vibonese ha ripreso a marciare e, aggiudicandosi lo scontro diretto con il fanalino di coda Melfi (0-1), ha agganciato il Taranto a quota 30 punti. La zona playout resta una triste realtà, ma la salvezza è a soli cinque passi. I rossoblù di Campilongo vantano una striscia di ben cinque risultati utili di fila. E sono decisi a proseguire su questa scia, anche al cospetto degli etnei, anche davanti al pubblico amico.

LUCI E OMBRE – La difesa è in netta ripresa. Le 42 reti subite non sono lo specchio delle recenti prestazioni. È vero, forse si è concesso troppo agli avversari, con marcature flebili e posizioni volanti. Ma la lucidità e l’ordine rivelati nelle ultime uscite, testimoniano qualità tecniche non indifferenti. Russo in porta dice la sua, sbarrando la strada con interventi efficaci e puntuali. L’attacco, però, resta il peggiore del Girone C di Lega Pro: 21 gol realizzati. Tanti i tiri andati a vuoto, altrettanti quelli sprecati sulla traversa. Per non parlare dei cross dalla trequarti, scarsamente funzionali al lavoro delle punte. Nonostante ciò, ultimamente si offende con più veemenza: giocate rapide, triangolazioni fortunose e conclusioni pungenti, le new entry del reparto avanzato. Merito anche del centrocampo, propositivo in fase di spinta.

TATTICA – Legras e Yabrè dettano i tempi. Viola, arrivato dal Monopoli, coopera sotto porta. Minarini, ex Modena, fa saliscendi sulla corsia di sinistra, difendendo e aiutando i compagni in avanti. In regia, però, sarà assente Giuffrida squalificato. Al suo posto potrebbe figurare Torelli, che ha bazzicato la D prima di approdare tra le fila degli ipponici. Il contributo del classe ’94 tornerebbe utile al tandem d’attacco, composto da Saraniti, autore di 7 gol in stagione, e Sowe, che dal Prato è giunto in Calabria per riscattarsi. Non è escluso l’ingresso a gara in corso di Bubas, italoargentino a segno in una sola occasione, ma dotato di peculiarità significative. In copertura, il solito Manzo sarà affiancato dall’esperienza di Moi e dalla versatilità di Sicignano, abile anche se schierato come terzino o mediano.

PROBABILE FORMAZIONE – Allenatore: Salvatore Campilongo

VIBONESE (3-5-2): Russo; Manzo, Moi, Sicignano; Legras, Yabrè, Torelli, Viola, Minarini; Saraniti, Sowe.