Trapani, sequestrate il 50 per cento delle quote al presidente Morace

16.02.2018 09:59 di Gabriele Reina Twitter:   articolo letto 406 volte
Trapani, sequestrate il 50 per cento delle quote al presidente Morace

Tempi duri in casa granata oltre ai mancati risultati in campo a far preoccupare i tifosi granata è certamente la vicenda che ha visto protagonista il loro presidente Vittorio Morace sulla quale si è abbattuto il provvedimento del Tribunale di Palermo, che ha disposto il sequestro di beni mobili, immobili, quote aziendarie e rapporti bancari per un valore complessivo di 10 milioni 108mila euro. Una somma che sarebbe l'equivalente delle utilità che Morace avrebbe ricavato corrompendo una funzionaria della Regione, Salvatrice Severino, responsabile dei bandi di gara sul trasporto marittimo che l'imprenditore trapanese si è aggiudicato.

Il Giornale di Sicilia odierno tranquillizza : "Il Trapani calcio non avrà problemi". Nel pezzo si legge infatti: "Il sequestro, come precisato dai carabinieri, non influirà sull'operatività della società, da sempre una delle migliori in Italia per quanto riguarda il bilancio. [...]. Una rassicurazione molto attesa dai tifosi, in allarme per il destino della squadra":