CATANIA, con Calil ai box non si riesce a vincere

23.09.2016 16:36 di Davide Villaggio  articolo letto 697 volte
CATANIA, con Calil ai box non si riesce a vincere

Due partite senza l’attaccante brasiliano in campo e il Catania è andato in ambascia, dimostrando non pochi problemi in fase realizzativa. La scelta di Rigoli non paga. Tenerlo fuori dalla disputa si è rivelato un errore che ha portato la squadra etnea a non riuscire a rimpinguare i punti in classifica, e ad annullare l’handicap del segno meno. Le statistiche delle ultime partite, infatti, testimoniano come il Catania non ce l'abbia fatta, soprattutto in terra lucana, a creare un pericolo degno di nota, concludendo la gara con il segno zero alla voce tiri in porta.

Eppure, nelle prime uscite stagionali, Calil è parso un giocatore rinato e diverso da quello dello scorso campionato. Adattato ad un ruolo di sua maggior competenza, l’attaccante brasiliano ha regalato due prestazioni entusiasmanti nel derby di coppa contro l’Akragas, realizzando un goal da “mille e una notte”, e nella prima di campionato contro la Juve Stabia, contribuendo con una rete alla prima vittoria in Lega Pro. Nonostante ciò, Rigoli non si è fatto “rapire” da queste prestazioni del giocatore, rinunciando a lui nelle ultime uscite, e non correndo al suo utilizzo neppure con i suoi in difficoltà. L’unica risposta a questa scelta del tecnico rossazzurro, potrebbe trovare riscontro nel fatto che la sua squadra è protagonista di un vero e proprio tour de force e, magari, si vorrà puntare sul suo buon momento per cercare di avere un’arma in più per conquistare sei punti nei due prossimi impegni ravvicinati al “Massimino”, vittorie indispensabili per il proseguo di questo tortuoso campionato.