CATANIA, ecco il "redivivo" Andrea

19.12.2016 17:14 di Davide Villaggio  articolo letto 678 volte
CATANIA, ecco il "redivivo" Andrea

Il girone d'andata per il Catania si conclude positivamente grazie al successo interno, ai danni della Casertana, che proietta i rossazzurri nell'apogeo della classifica. Al giro di boa, oltre alla maturità della squadra che frutta il settimo timbro consecutivo al vecchio Cibali, eguagliato il record della stagione '96/'97, non può non passare inosservato l'ottimo momento, o meglio, la rinascita di Andrea Russotto.

Dopo un avvio di stagione molto difficile per il calciatore romano, nelle ultime giornate il numero dieci del Catania sembra esser tornato il giocatore che noi tutti conosciamo. Grinta, dribbling, velocità e soprattutto tanto sacrificio. Nel pantano del Massimino, la sua tecnica non affonda nel fango, ma sembra raggiungere picchi di elevata tecnica sopraffine, un lusso per la categoria, quel lusso che, inutile negarlo, può far fare alla squadra quel salto di qualità tanto atteso e desiderato.

Col suo compagno di stanza, il suo omonimo Andrea Mazzarani, l'intesa è davvero ottima e crea l'ingrediente giusto per mandare in tilt le retroguardie avversarie, ne sa qualosa la Casertana, ultima vittima sul manto erboso del Massimino. Quel che manca è chiaramente una punta che, servita dal Russotto del momento, possa concretizzare in goal le invenzioni del numero dieci etneo.