CATANIA, il digiuno di vittorie continua

28.01.2017 10:59 di Davide Villaggio  articolo letto 1300 volte
CATANIA, il digiuno di vittorie continua

Il nuovo anno del Catania inizia con un pareggio sul campo del modesto Fondi. Si prolunga così a tre il digiuno di successi della squadra di Rigoli, che per ritrovare la vittoria deve andare indietro di diverse settimane, ultimo successo interno con la Casertana.

Il doppio confronto interno con Reggina e Matera, delle prossime due giornate, sarà un banco di prova per permettere ai rossazzurri di ritornare a centrare i tre punti e, nelle migliori ipotesi, sei punti che potrebbero rilanciare il Catania nella lunga coda dei playoff. È chiaro che, se si vuole sperare in un piazzamento migliore nella griglia dei playoff, bisogna necessariamente invertire la rotta e ritornare a compiere lunghi passi verso una migliore posizione nella graduatoria! La difficoltà in trasferta degli etnei deve essere annullata, quantomeno, da una continuità tra le mura amiche. Il Catania non ha ampiamente detto la sua al "Massimino", seconda nella classifica dei punti ottenuti sul terreno amico, e il mezzo passo falso con l'Andria, mette i rossazzurri nella posizione di dover necessariamente ritornare a vincere, provando a sfruttare questo doppio match casalingo.

Le partite che rimangono da qui alla fine diventano sempre di meno. Bisogna sterzare adesso e lanciare un segnale. Non esistono gare semplici seppur la Reggina sembra essere un avversario modico. Bisogna prendere con le pinze ogni match da qui alla fine. Il sesto posto dista solo quattro punti. A testa bassa bisogna tornare a far prevalere il fattore campo, cercando di cambiare la musica anche in trasferta. Catania adesso non ti resta che battere un colpo, anzi, perché no, due!