CATANIA, prima vittoria in trasferta dal doppio valore

05.12.2016 12:43 di Davide Villaggio  articolo letto 52 volte
CATANIA, prima vittoria in trasferta dal doppio valore


30 Novembre 2015: il Catania vince 2-1 in casa della Lupa Castelli Romani. Trecentosessantotto giorni dopo, con alle spalle ben diciassette trasferte in gare ufficiali, il club di via Magenta ritorna ad interpretare il ruolo di "squadra corsara" lontano dalle mura amiche. La sfida del San Vito, con l'ostico e ben organizzato Cosenza, non per nulla quinto in classifica, si presentava come complicata e piena di insidie. I rossazzurri, dopo essersi ritrovati sotto di un goal, a differenza di altre situazioni, stavolta hanno saputo reagire riorganizzandosi e rimettendo subito la gara in sesto, grazie al goal del pareggio immediato. L'andamento della seconda parte di gioco, poco spumeggiante da ambedue le parti, lasciava presagire all'ennesimo pari del Catania in versione trasferta. Grande coralità di gioco, ottima intesa e tecnica superiore rispetto alla modesta difesa cosentina sono, invece, gli ingredienti giusti per il goal di Mazzarani che, dopo un tempo bislungo, ritorna quindi a sbancare il terreno di casa della squadra avversaria.

Il primo exploit esterno dei rossazzurri ha, inoltre, un peso ben più ponderoso di quanto si possa immaginare. Questi tre punti, infatti, fanno vedere alla truppa di Rigoli le "targhe" delle principali corazzate del torneo che, adesso, non sembrano più irraggiungibili. Il quinto posto, occupato proprio dai calabresi, dista ormai solo due lunghezze e la sfida ormai prossima col Monopoli, al Massimino, potrebbe sancire il ritorno degli etnei tra le zone nobili della graduatoria nonostante la matassa dei sette punti di penalizzazione che, chissà, non possano divenire minori di quelli che sono. La sensazione è che, a poche settimane dal mercato di riparazione, questa squadra inizi ad acquisire la propria forza e la convinzione di poter essere superiore a buona parte delle "colleghe" in questo tribolato campionato.

Monopoli e Casertana in casa, il derby col Siracusa il prossimo week-end per chiudere questo girone di andata. Raccogliere il massimo dei punti, adesso, sarà l'imperativo per battere un colpo in attesa del giro di boa e, magari, iniziare a fare sentire la presenza a chi, settimane fa, sembrava un avversario irraggiungibile!