CATANIA, ripartire dalle note liete per un 2017 ricco di successi

02.01.2017 17:30 di Davide Villaggio   Vedi letture
CATANIA, ripartire dalle note liete per un 2017 ricco di successi

L'anno appena conclusosi è stato, sicuramente, molto tribolato e con molte novità per i colori rossazzurri. Il ritorno nella dirigenza etnea di Pietro Lo Monaco, avvenuto quest'estate, ha permesso al Calcio Catania di sopravvivere ad un baratro che, ormai, costeggiava dietro l'angolo. L'entusiasmo della piazza al momento dell'ufficialità di questa pace fatta tra le due parti, ha portato l'ad rossazzurro e l'ambiente attorno alla squadra ha preparare l'ennesimo campionato colmo di ostacoli e di avversità, la principale è l'handicap del -7 in graduatoria.

L'arrivo di elementi validi per la categoria e il ritorno di veterani del passato, vedi Biagianti e Paolucci, hanno permesso al tecnico Pino Rigoli di poter avere a disposizione un team di tutto rispetto per la categoria e capace, nel giro di pochi turni, di annullare la penalizzazione e di inizare la scalata verso le zone medio-alte di classifica. Al giro di boa, o meglio, alla pausa invernale, tuttociò ha portato la compagine etnea all'ottavo posto, dentro la griglia che vale la disputa dei playoff, ma nonostante ottimi risultati, come il record delle sette vittorie consecutive al Massimino, interrottosi solo nell'ultimo turno con l'Andria, ci sono state ugualmente delle pecche che, probabilmente, se non ci fossero state, avrebbero portato il Catania con annessa penalità, a lottare per le zone di vertice.

Il solito blackout esterno con le note difficoltà che vedono, ancora una volta, il Catania non riuscirsi ad imporre. L'unico exploit, in terra cosentina, non è sufficiente per una squadra che punta ad essere protagonista. Poi gli attaccanti che non riescono ad essere prolifici sotto porta e mettono in evidenza come, nell' ormai prossimo mercato invernale, biognerà puntellare il reparto offensivo con chi riesce ad inquadrare spesso lo specchio della porta.

Bisognerà, inoltre, ripartire dalle note liete di questa prima parte di stagione. Il Catania vanta una delle difese migliori in circolazione e, merito principale di ciò, non può che essere attribuito alle prestazioni esaltanti di Pisseri, l'estremo difensore etneo. Un ritrovato Russotto, dopo una lunga parentesi buia, potrà servire più di quanto non si pensi per mettere, in un piatto d'argento, assist da sfornare per chi sarà chiamato a ruolo di bomber con la casacca del Catania.

Ultimo punto da cui bisognerà ripartire, la presenza costante di un pubblico che, nonostante le molteplici delusioni, resta sempre al suo posto incitando la squadra e spingendola verso un risultato che avrebbe del sensazionale. Il 2017 è appena iniziato, Speriamo che dopo un lungo calvario, possa cominciare a portare risultati positivi in casa Catania.