ESCLUSIVA - CATANIA, l'ex Casale: "Di Grazia pronto per guidare l'attacco. Playoff? C'è tutto il tempo, ma..."

14.10.2016 08:54 di Veronica Celi Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA - CATANIA, l'ex Casale: "Di Grazia pronto per guidare l'attacco. Playoff? C'è tutto il tempo, ma..."

Archiviato il successo ai danni del Messina, il Catania si prepara alla sfida fuori casa col Melfi. A tal proposito, TuttoCataniaNews.com ha intervistato l'ex giocatore rossazzurro, Pasquale Casale:

La schiacciante vittoria contro il Messina, rilancia il Catania, o al momento è da considerarsi un fuoco di paglia, in vista della trasferta contro il Melfi, fanalino di coda insieme agli etnei?

"La vittoria col Messina dà al Catania più motivazioni ed entusiasmo, come succede per tutte le squadre che sono in difficoltà. I rossazzurri sono in rilancio. Melfi sarà il banco di prova, un campo ostico per qualsiasi formazione".

Di Grazia scatenato. Il giovane catanese realizza una tripletta e restituisce fiducia alla squadra rossazzurra. A lungo andare, il classe '96 potrà far la differenza?

"Di Grazia è uno dei migliori giocatori, anche del Girone C. Seguo con attenzione tutti i giovani che passano dalla squadra etnea. Un ragazzo che fa tre gol in un derby ha sicuramente le qualità per mettersi sulle spalle un attacco importante, e può assumersi la responsabilità di guidarlo. Può far bene, non da solo, ma con il supporto dei compagni. Io avevo solo 19 anni quando arrivai ai piedi dell'Etna, in Serie A".

Tifosi in estasi al "Massimino". I dissapori tra società e sostenitori sono svaniti definitivamente? 

"I tifosi del Catania sono passionali, esigenti, ma se vedono che la squadra dà il massimo in campo, saranno sempre dalla sua parte".

Capitolo classifica: il Catania è ancora in tempo per i playoff?

"Posso fare un esempio. Ho vissuto una situazione analoga a Gela. Riuscimmo a salvarci e a fare un grandissimo girone di ritorno. Penso che il Catania sia migliore. C'è tutto il tempo per raggiungere i playoff, e io me lo auguro, perché sono rimasto particolarmente attaccato alla piazza etnea. Godo delle vittorie. L'organico, però, dev'essere ancora completato, speriamo nel corso del mercato di gennaio".