Calil e il saluto sui social “Catania non sono riuscito a riportarti in alto”

 di Gabriele Reina Twitter:   articolo letto 1981 volte
© foto di Emanuele Taccardi/TuttoMatera.com
Calil e il saluto sui social  “Catania non sono riuscito a riportarti in alto”

Caetano Calil racconta attraverso il suo profilo Instagram il rammarico di aver lasciato Catania senza essere riuscito a riportarlo in alto attraverso queste parole: “Oggi saluto il Catania calcio , dopo 2 anni e mezzo lascio questa società , dove mi sono trovato molto bene, ho fatto tanti amici che porterò per sempre nella mia vita… ho conosciuti dei professionisti veri, che mi hanno insegnato tanto, di cui ho avuto tanto piacere di lavorare insieme. Un grazie speciale a tutti , senza escludere nessuno, anche a quelli, che per mezzo di falsi dichiarazioni , se hanno fatto condizionare dalla persona e del professionista che sono io, vi capisco… anche se no ho mai avuto nessun problema con nessuno che trovai in giro per Catania ,ansi ho sempre avuto i sostegno della gente che trovavo! Parto anche con un rammarico di non aver compiuto la mia missione ( di portare il Catania in alto) , ma consapevoli che lo aiutato tanto , tanto fuori come dentro campo, e soprattutto nel momento più difficile della storia del Catania calcio, mi sono messo la faccia , l anima e tutto di più… 13 gol 5 asst, in un anno / “mezzo” ed ancora nessun della nuova era del Catania mi ha superato(per poco tempo, perché avete dei grandi bomber a disposizione) e guarda che hanno preso tanti degli attaccanti in questi anni!! Detto questo lascio un gran saluto a tutti in speciale a Giuseppe Colombino , per aver mi supportato ogni giorno in questi mesi duro di sofferenza da fuori lista ,mi lasciando pronto per una nuova avventura…. bye bye! “