Catania, battuto il Sion e coppa del Memorial Massimino in bacheca

14.01.2018 17:15 di redazione Tutto Catania News  articolo letto 39 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Catania, battuto il Sion e coppa del Memorial Massimino in bacheca

Il 2018 rossazzurro inizia con una vittoria: in occasione della sesta edizione del Memorial dedicato al Cavaliere Angelo Massimino, il Catania supera in rimonta per 2-1 il Sion, formazione che milita nella massima serie elvetica. Buona partenza della squadra guidata da Cristiano Lucarelli ma quasi immediato vantaggio elvetico: al 4° Succar sfonda sulla sinistra e crossa per Schneuwly, che di testa trafigge Martinez. Caccavallo (positivo il suo debutto con la maglia del Catania) e Di Grazia provano immediatamente a reagire, la qualità della manovra di Lodi e compagni emerge e già al 14°, al culmine di un'azione tambureggiante, Aya coglie la traversa con un gran sinistro dal limite dell'area. Di Grazia, Curiale e Bogdan si affacciano in avanti con grande pericolosità, il Sion ci prova timidamente con Kasami ed Adryan ma nel primo caso Martinez para senza affanni e nel secondo il pallone si perde ben lontano dalla porta. Il portiere rossazzurro controlla infine una punizione di Adryan ma sono di Marchese, Caccavallo e Di Grazia i guizzi più significativi nella fase finale della prima frazione. Nella ripresa, il Sion schiera una formazione diversa ed il Catania effettua complessivamente otto sostituzioni: supremazia territoriale rossazzurra con Ripa e Di Grazia sempre in agguato, Martinez neutralizza con bravura la bordata di Cunha. Al 18°, punizione dalla sinistra pennellata da Lodi per Ripa, che di prima intenzione e di sinistro gira in porta battendo l'incolpevole Berchtold: 1-1. Entusiasmo e fluidità di manovra animano il Catania, che sfiora il gol con Mazzarani e completa la rimonta al 35°: Lodi trasforma impeccabilmente, spedendo il pallone all'incrocio dei pali, il rigore concesso per un fallo di Grgic su Mazzarani. Al 37° Mazzarani si mette nuovamente in luce ma non è fortunato, al 39° Pinga conclude senza precisione ed in pieno recupero Manneh sfiora il 3-1.
Martedì 16 gennaio alle 14.30, a Torre del Grifo, primo allenamento in vista di Lecce-Catania, in programma domenica 21 gennaio alle 14.30 allo stadio "Ettore Giardiniero-Via del Mare".

Memorial "Angelo Massimino"
Catania-Sion 2-1
Reti: pt 4° Schneuwly; st 18° Ripa, 35° Lodi su rigore.

Catania (4-3-3): 22 Martinez; 4 Aya (15°st 35 Correia), 5 Tedeschi, 26 Bogdan (15°st 16 Esposito), 15 Marchese (15°st 13 Semenzato); 8 Caccetta (1°st 17 Bucolo), 10 Lodi, 18 Fornito (34°st 21 Esposito); 24 Caccavallo (1°st 32 Mazzarani), 11 Curiale (1°st 29 Ripa), 23 Di Grazia (15°st 19 Manneh). Allenatore: Lucarelli. A disposizione: 1 Fabiani; 34 Rossetti.

Sion, primo tempo (4-4-2): 18 Fickentscher; 62 Maceiras, 23 Cumart, 3 Neitzke, 27 Morgado; 48 Ucan, 13 Kasami, 34 Ndoye, 94 Adryan; 15 Schneuwly, 17 Succar.
Sion, secondo tempo (4-3-3): 99 Berchtold; 5 Bamert 7 Di Marco 29 Angha; 8 Mveng 14 Grgic 16 Kukeli 24 Toma; 9 Mboyo 45 Pinga 70 Cunha

Allenatore: Gabri.

Arbitro: Rutella di Enna.
Assistenti: Conti di Acireale e De Pasquale di Barcellona Pozzo di Gotto.
Recupero: pt 1'; st 4'.
Report affluenza: 952 spettatori.
Incasso: 5.191 euro.