Catania, in arrivo Esposito il "Dani Alves di Fidenza"

 di redazione Tutto Catania News  articolo letto 1262 volte
© foto di Federico De Luca
Catania, in arrivo Esposito il "Dani Alves di Fidenza"

ovità in arrivo nelle prossime ore in casa Catania in chiave mercato. Tino Parisi è segnalato in uscita con Cosenza e Viterbese molto vicine. Una cessione che come detto si svilupperà presto con il club etneo che poi preleverebbe in prestito dal Crotone, forse con obbligo di riscatto, il terzino classe ’96 Mirko Esposito, elemento interessante che andrebbe a infoltire la lista degli under. Cristiano Lucarelli lo conosce molto bene avendolo già osservato da vicino a Parma nelle giovanili dove il calciatore di Fidenza è cresciuto e dove ha debuttato in Serie A lo scorso 25 maggio 2015 contro il Verona alla penultima giornata di campionato. Poi Paganese e Catanzaro dove è stato sempre uno dei titolari collezionando in Lega Pro 59 presenze in due anni. Per il Catania potrebbe essere il sostituto naturale di Semenzato.

DANI ALVES DEL SUD – Il cognome Esposito è chiaramente di origine campana (nonni e papà di Napoli), circostanza che forse lo ha aiutato ad ambientarsi alla svelta a Pagani: “La gente qui è piacevole e mi sono trovato bene da subito. Ho la erre moscia e magari qualcuno potrebbe pensare che sia un po’ snob, ma vengo da una famiglia normale e sto bene tra la gente comune. Però questo è il calcio, e sotto pressione, davanti a 7-8 mila spettatori, io sento di poter rendere al meglio. Dicono che il mio modo di giocare somigli a Dani Alves. A me piace molto, piace l’aggressività che mette nelle due fasi. Nella mia cameretta avevo un suo poster”.

CHI E‘ – Mirko Esposito (Crotone) nato l’8 aprile 1996 a Fidenzia (PR). Altezza 1.71 cm; piede di calcio destro; ruolo difensore/esterno destro. Inizia a giocare nei Pulcini del Fidenza, viene tesserato dal Parma dalla stagione 2007/08, cominciando il suo percorso dagli Esordienti Provinciali, fino ad arrivare alla Primavera. Ha fatto anche il difensore centrale e il centrocampista centrale, spesso ha giocato con la categoria superiore alla sua. Con gli Allievi Nazionali ha vinto lo scudetto (contro l’Empoli) e la Supercoppa Italiana (contro l’Albinoleffe), disputando un ottimo campionato e un’ottima fase finale, come terzino destro titolare. Subito dopo è entrato a far parte della Squadra Primavera del Parma.

CARATTERISTICHE TECNICHE — È un esterno destro, può giocare sia basso che alto, anche se come terzino rende di più perche ha la possibilità di giocare il pallone fronte alla porta. Può tranquillamente giocare anche a sinistra in un centrocampo a cinque. Giocatore dotato di un’ottima corsa sia per quanto riguarda la velocità che la continuità. Grazie alla buona tecnica che possiede è in grado di uscire spesso palla al piede facendo cominciare l’azione da dietro, spesso accentrandosi e giocando il pallone ai mediani. L’ex allenatore del Parma, Fausto Pizzi di Esposito ha detto: “Giocatore di grande dinamismo, struttura, personalità ed esplosività. Non puoi non notarlo perche si danna l’anima e ti impressiona per la sua capacita di essere ovunque”