Catania, Lo Monaco a ISP: “Penalizzati da campo pessimo. D’accordo con Lucarelli: il campionato lo vinceremo”

12.03.2018 16:00 di Gabriele Reina Twitter:   articolo letto 608 volte
Catania, Lo Monaco a ISP: “Penalizzati da campo pessimo. D’accordo con Lucarelli: il campionato lo vinceremo”

Derby senza gol e spettacolo questo pomeriggio a Lentini tra la Sicula e il Catania, che hanno giocato su un manto erboso pessimo che senza dubbio ha penalizzato più i rossazzurri dotati di maggiore qualità tecnica. Lo 0-0 lascia un po’ l’amaro in bocca alla squadra etnea che con i tre punti avrebbe certamente messo maggiore pressione al Lecce frenato in casa dal Matera. Il direttore generale del Catania, Pietro Lo Monaco giudica così la prova della squadra di Lucarelli ai microfoni di Itasportpress.it: “In un campo di patate come quello di Lentini, era difficile giocare a calcio. La Lega era a conoscenza dello stato pietoso del terreno di gioco del Nobile, ma non ha fatto nulla. Non capisco come si consenta di far disputare una partita di calcio che vale molto per il campionato in un manto erboso così disastroso. Non capisco anche l’atteggiamento dei dirigenti della Sicula Leonzio che hanno fatto di tutto per inaugurare lo stadio con noi, presentando un impianto molto carente. Evidentemente il Cibali non gli stava più bene. Comunque, nonostante queste difficoltà, il Catania ha mostrato di avere più carattere e voglia di vincere dell’avversario. Nella ripresa siamo stati sfortunati in almeno due circostanze e certamente meritavamo i tre punti. Vedo il bicchiere mezzo pieno anche se siamo stati raggiunti dal Trapani e per la vittoria del campionato la penso esattamente come mister Lucarelli, ovvero arriveremo primi. Lecce, Trapani e Catania daranno vita a un finale di campionato scoppiettante e noi siamo pronti alla battaglia. Guai a chi molla perchè questo campionato si deciderà all’ultimo minuto dell’ultima giornata e il Catania c’è”.