Catania, Lo Monaco: "Lucarelli non sarà confermato. Punteremo alla B"

22.06.2018 16:49 di redazione Tutto Catania News  articolo letto 183 volte
Catania, Lo Monaco: "Lucarelli non sarà confermato. Punteremo alla B"

Torna in sala stampa l’amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco che ha illustrato le strategie del club in vista della nuova stagione.

STAGIONE SCORSA – “Troppi giudizi assurdi dei giornalisti che hanno sentenziato come i giudici dopo il mancato raggiungimento dell’obiettivo stabilendo successivamente chi mandare a casa e chi confermare. Mandati messaggi non belli, qui ci vuole rispetto. La nostra strada dei conti è vincente ed ha portato risultati importanti e la missione di non far fallire il Catania io l’ho messa al primo posto. Abbiamo avuto una squadra che ha fatto 70 punti vincendo 10 partite fuori casa con miglior attacco e migliore difesa. Abbiamo avuto il miglior pubblico del campionato con miglior numero di presenze anche rispetto a club di A. Il campionato scorso non ci ha premiato ma abbiamo lanciato giovani che sono seguiti da club di A, abbiamo un fiorente settore giovanile, siamo cresciti come patrimonio. Insomma ripartiamo con ritrovato entusiasmo. La colpa di non aver vinto il campionato è dei calciatori perchè sono venuti meno durante momenti topici del torneo e dei playoff. Non mi è piaciuta la gestione di Lodi spostato dal fulcro del gioco in una posizione diversa del centrocampo da interno”

SIENA – “La notte di Siena l’abbiamo vissuta come un dramma perchè credevamo di andare in B. Abbiamo combattuto contro tante avversità e nonostante questo abbiamo fatto 70 punti. Siamo usciti ai calci di rigore e questo non è un fallimento come qualche giornalista ha scritto”.

FUTURO – “L’anno prossimo ci riproporremo nuovamente per vincere il campionato e abbiamo un patrimonio giocatori importante. I calciatori fanno a gara per venire da noi, La società è forte. Faremo una squadra competitiva per ottenere il salto di categoria”.

CALCIOMERCATO – “Stiamo lavorando per rafforzare l’organico. Il tempo l’abbiamo e i soldi anche. Lodi resta perchè ha fatto bene. Restano anche Biagianti, Pisseri e Curiale”

LUCARELLI – “Non abbiamo formalizzato la nostra decisione perchè volevamo parlare con il tecnico. Ha operato bene ma visto il mancato raggiungimento dell’obiettivo può nascere l’esigenza da parte del Catania di cambiare guida tecnica. Alla luce di questo dopo aver parlato con Lucarelli faremo la nostra scelta che è quella di procedere con la risoluzione consensuale. Prossimo campionato ci sarà un nuovo allenatore.”

TIFOSI – “Sono il male del Catania quei quattro tifosi che hanno intonato cori contro di noi nel match col Siena. Stiano lontani dal Catania, la maglia si ama e si rispetta”.