Catania, Lodi spazza via la Viterbese

15.09.2019 17:38 di redazione Tutto Catania News   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Catania, Lodi spazza via la Viterbese

Vittoria senza spettacolo del Catania al Massimino. Un rigore di Lodi al 50’ ha affondato i giovani della Viterbese che sul terreno del Cibali hanno giocato una partita accorta votata alla difensiva. Un match per pochi intimi visto che nell’impianto di Piazza Spedini sono accorsi in pochi forse preferendo il mare alla partita dei rossazzurri visto il gran caldo di oggi. Sicuramente la temperatura vicina ai 30 gradi ha costretto le due squadre a giocare non a ritmi elevati. Alla fine il Catania può gioire grazie ad un episodio. La squadra di Camplone ha faticato  a trovare la via del gol non avendo in giornata alcuni suoi alfieri. Servivano i tre punti però che sono arrivati per dimenticare lo scivolone di Potenza. Vittoria si ma prestazione da rivedere. In avvio di match, Camplone presenta la novità Di Piazza rispetto alla schieramento di Potenza, poi in difesa Mbende preferito ad Esposito e Di Molfetta a destra inizialmente con Mazzarani in avanti a sinistra. Anche il mister Lopez cambia la formazione rispetto a quella della scorsa settimana. Dopo una buona opportunità per Llama, conclusione di poco alta, il Catania, con Mazzarani a supporto di Di Piazza, comincia a macinare gioco. Fa tremare il Cibali però Tounkara che tutto solo si presenta davanti a Furlan bravissimo a deviare in tuffo in angolo. Il ritmo degli etnei è molto lento e la Viterbese prova a nascondere il pallone agli avversari. Il Catania subisce la manovra di Bessa e compagni, quasi mai ha la forza per ripartire con efficacia. I padroni di casa sfiorano il vantaggio, con con Di Piazza che, con un tiro dalla distanza, centra l’incrocio dei pali. Il Catania con Di Molfetta fuori match è preso sul tempo, anche se Llama è più attivo. Nel recupero, lo stesso argentino alza la mira e il pallone finisce alto sulla traversa. Nella ripresa arriva la scossa, con un rigore dubbio concesso dall’arbitro Vigile al Catania. Le proteste vibranti dei gialloblu’ non fanno cambiare la decisione al direttore di gara di Cosenza che ammette di aver visto un fallo di mano. Lodi con la consueta freddezza trasforma. Catania in vantaggio. Il ritmo non si alza e al Massimino. Il Catania amministra e resiste al caldo che manda tutti a gambe all’aria per i crampi. La Viterbese non riesce a farsi pericolosa mai e l’1-0 resiste fino al 90’. E’ festa per i rossazzurri,  davanti ai propri tifosi.