Catania, presentazione di Rizzo e Caccavallo. Lo Monaco dice tutto sul mercato

26.01.2018 12:57 di redazione Tutto Catania News  articolo letto 64 volte
Catania, presentazione di Rizzo e Caccavallo. Lo Monaco dice tutto sul mercato

In Sala Conferenze, a Torre del Grifo Village, l’Amministratore Delegato del Catania, Pietro Lo Monaco ha presentato ufficialmente ai giornalisti ed agli operatori dell’informazione i neo-rossazzurri Giuseppe Caccavallo e Giuseppe Rizzo.

PIETRO LO MONACO: “Non lasceremo nulla di intentato per conquistare la promozione. Passi falsi non ne potremmo fare più. Abbiamo lasciato 6 punti alla Casertana, con tutto il rispetto per loro, ma è una cosa che non è ammissibile. Abbiamo perso con Reggina e Sicula Leonzio. Siamo molto contenti di averli qui, hanno già esordito e speriamo che facciano bene. Loro aggiungeranno qualità al nostro gruppo. Sono entrambi giocatori che provengono dalla Serie B. Caccavallo ho cercato di prenderlo anche quest’estate, ma non è stato possibile. Saraniti? Mai trattato, nemmeno pensato in questa sessione. Ce lo hanno affibbiato in mille modi, addirittura in corsa con il Lecce, ma lo abbiamo trattato solo in estate. Abbiamo Curiale, Ripa, Caccavallo, Di Grazia, Russotto, Barisic e all’occorrenza Mazzarani. Ripa, adesso, sta bene e per la categoria è un giocatore determinante e non si muoverà da Catania. Porcino? Chi? non saprei. Difesa e centrocampo? Abbiamo alcuni esuberi, quindi vedremo di fare qualcosa. Semenzato via in prestito, purtroppo non è riuscito a dare tutto il suo potenziale. Ha pagato, forse, la pressione. Djordjevic via a titolo definitivo. Alcuni under in rosa, come Rossetti o Lovric, potrebbero andare via per giocare”.

GIUSEPPE CACCAVALLO: “C’era già la possibilità di arrivare a Catania in estate, ma non è stato possibile. Tante volte ho parlato con Argurio che ha sempre creduto in me. Sono qui, in una piazza molto importante. Ho fatto alcune scelte sbagliate, mi sono fidato di persone che poi non si sono rivelate tali”.

GIUSEPPE RIZZO: “Sono contento di essere qui, è stata una trattativa lunga, ma alla fine tutto è andato bene. Ora ci sono 15 finali e ce la giocheremo fino alla fine con il Lecce. Spero di fare bene qui, il mio sogno è ritornare in Serie A. Grande emozione vestire la maglia rossazzurra, sono felice”.