Lodi straripante spinge il Catania che affonda la Cavese (4-0)

25.09.2019 22:44 di redazione Tutto Catania News   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Lodi straripante spinge il Catania che affonda la Cavese (4-0)

In un Massimino con pochi spettatori, arriva un messaggio chiaro ai naviganti: per l’alta quota c’è anche il Catania. Gli etnei tornano alla vittoria dopo il k.o. di Monopoli di domenica scorsa superando una modestissima Cavese col punteggio di 4-0. In casa davanti ai propri tifosi la truppa di mister Andrea Camplone si esalta sempre e stasera con un atteggiamento offensivo sin dall’avvio di match, ha saputo mettere alle corde una Cavese priva di idee e di identità ancora a zero punti in trasferta. Lodi e Di Piazza nel primo tempo hanno siglato le due reti, il primo su punizione e l’attaccante con una pregevole conclusione sotto misura. Nella ripresa autorete di Marzorati a pochi secondi dalla fine e nei minuti di recuperi doppietta di Lodi ancora su punizione. Meglio messa in campo la Cavese a trazione anteriore nei secondi 45' con Russotto e Sainz-Maza. De Rosa ha sbagliato il rigore del possibile 1-2 a 15' dalla fine. Il Catania non ha mai subito gli avversari e Camplone ha fatto qualche cambio ma tutta la squadra ha giocato una buona gara. Superiorità rossoazzurra insomma nel corso dei 90’ con giocate anche pregevoli e conclusioni spettacolari di Mazzarani e Di Molfetta nella ripresa. La Cavese rivoluzionata tatticamente da mister Campilongo obiettivamente in campo si vedeva che non poteva opporre resistenza ad un Catania straripante nel primo tempo e con un Lodi incontenibile. Il giovane portiere campano Bisogno ne ha combinate di tutti i colori non dando sicurezza al reparto difensivo che è franato subito. Il Catania ha chiuso il match senza subire gol. E qualche incertezza in meno in difesa, anche se la sfida contro una Cavese poco incisiva rimanda al futuro l’analisi della retroguardia etnea ma per questa volta si può dare spazio alla gioia e si possono indirizzare i fari sulla poderosa potenza offensiva di Di Piazza e compagnia. La bella prova di stasera del Catania fa ben sperare per il big match di domenica con la Reggina.