Serie C, 200 calciatori potrebbero rimanere senza contratto

 di redazione Tutto Catania News  articolo letto 5651 volte
© foto di Giuseppe Scialla
Serie C, 200 calciatori potrebbero rimanere senza contratto

La dirigenza del Catania, per pensare alla costruzione dell’organico per la prossima stagione, deve dare necessariamente un’occhiata al regolamento della Lega Pro “Minutaggio giovani”. Stando a quelle che sono le indicazioni che provengono da Firenze per la stagione 2017/18, che verranno ratificate lunedì prossimo quando si riunirà il Consiglio direttivo della Lega Pro, il numero massimo di Over sarà quasi sicuramente 14 e ad essere penalizzati saranno i calciatori nati antecedentemente al 1° gennaio 1995. Il Catania attualmente di Over ne ha 16, considerando anche i nuovi acquisti e chi torna alla base per fine prestito. Tra l’altro l’attuale regolamento penalizza molto il club etneo che non potrà considerare “bandiere”, calciatori che per molti anni hanno indossato la maglia rossazzurra come Lodi, Marchese e Biagianti. Una vera stortura del regolamento che costringerà l’ad Pietro Lo Monaco e il ds Christian Argurio a dover “tagliare” molti Over in organico per non superare il tetto dei 14 atleti tesserabili. In organico poi non ci sono calciatori “fidelizzati”.

REGOLAMENTO – Nel campionato di Lega Pro appena concluso, le società hanno potuto disporre di una “lista giocatori” con un massimo di 16 calciatori over, ovvero nati antecedentemente al 1° gennaio 1994. Inoltre era possibile inserire in lista fino ad un massimo di ulteriori 2 calciatori che fossero già tesserati con la medesima società per almeno tre stagioni consecutive (statistiche alla mano sono pochissimi in Lega Pro), se nati successivamente al 1° gennaio 1992 (o per almeno due stagioni consecutive, se nati dopo al 1° gennaio 1993): si tratta dei cosiddetti “calciatori fidelizzati“. Va precisato che solo uno dei due poteva altresì essere un calciatore che, indipendentemente dall’età, avesse militato nello stesso club per almeno quattro stagioni consecutive (è il cosiddetto “calciatore bandiera”).  Naturalmente le società hanno potuto anche utilizzare un numero illimitato di calciatori nati successivamente al 1° gennaio 1994: i cosiddetti under non necessitano infatti di inserimento nella lista. Queste erano le regole per gli organici in vigore la scorsa stagione, naturalmente non ci sono certezze sul fatto che possano rimanere tali e quali per il prossimo campionato. Lo sapremo solo lunedì prossimo ma se non verrà fatta alcuna modifica al regolamento su “fidelizzati” e “bandiere”, per il Catania sarà un’impresa mettere insieme 14 over.

CALCIATORI SENZA CONTRATTO – In attesa delle decisioni del Consiglio direttivo della Lega Pro, è comunque interessante iniziare a fare i conti qualora il regolamento “Minutaggio giovani” dovesse prevedere il tetto Over 14 e la conferma della norma su “fidelizzati” e “bandiere”.  Sarebbe interessante capire come reagirebbe l’AIC che al momento tace. Ci risulta intanto che molti calciatori sono pronti a scendere sul piede di guerra e nei prossimi giorni faranno sentire la propria voce in sede a Vicenza. Sarebbe bene che l’AIC prenda una posizione decisa per tutelare gli Over perché se, come sembra probabile, la nuova Serie C sarà composta da 54 squadre e non 60 a causa dei problemi finanziari che faranno sparire diversi club, c’è il rischio che circa 200 calciatori restino a casa senza contratto. Se sarà complicato trovare spazio per un over 24enne, figuriamoci per i classe ’84, come Lodi, Marchese e Biagianti, e per quelli nati antecedentemente.