UNDER 17, Alderisi: "Gruppo compatto e primo posto sicuro, ma non ci adagiamo"

24.03.2017 16:55 di Veronica Celi Twitter:    Vedi letture
UNDER 17, Alderisi: "Gruppo compatto e primo posto sicuro, ma non ci adagiamo"

A tre giornate dalla chiusura della stagione, l'Under 17 del Catania si è già matematicamente qualificata agli ottavi di finale della competizione nazionale di categoria, mantenendo il primo posto finale nel girone E. L'allenatore Pierpaolo Alderisi, commenta così il cammino sei suoi, ai microfoni del sito ufficiale:

"Molti di questi ragazzi hanno vissuto l'anno scorso una stagione difficile e la società è stata preziosissima, trovando il modo di ricavare proprio da quelle difficoltà un ulteriore stimolo giusto, trasformandole in fattore formativo. Il Responsabile del Settore Giovanile Alessandro Failla guida con attenzione il lavoro di tutti: insieme è la parola chiave della nostra quotidianità, della quale fanno parte anche il preparatore atletico Andrea Mannino, l'allenatore dei portieri Giovanni Iuculano ed i dirigenti Loreto Cerasa e Silvio Lo Sauro. C'è grande affiatamento e chiediamo tutti ai ragazzi lo stesso contributo di valori, ogni giorno: spirito di sacrificio, abnegazione, amore per il lavoro e costanza. Attenzione: la nostra corsa non si è esaurita, nessuno immagini un periodo di "transizione" prima degli ottavi di finale; dobbiamo tenere alta la media punti, infatti, per ottenere il miglior abbinamento possibile nella fase ad eliminazione diretta: sarebbe davvero importante, infine, essere la migliore delle prime nei vari gironi. La partenza non è stata entusiasmante, un punto in due partite, ma quando c'è tempo per rimediare diventa più semplice lasciarsi alle spalle qualche incidente di percorso. Il momento più difficile lo abbiamo vissuto, invece, chiudendo il girone d'andata con la sconfitta interna contro il Lecce, che volò a +5 lasciandoci al quarto posto. Da lì in avanti, otto vittorie consecutive e soprattutto una notevole crescita del gruppo, a livello individuale e collettivo. Fondamentale, in particolare, il successo in casa del Cosenza, allora capolista. Nell'ambito di un sistema virtuoso, non mancano gli Allievi Regionali nel nostro gruppo: è la crescita del movimento. I ragazzi allenati da Fabrizio Vezzosi hanno conquistato la certezza del primo posto con due giornate d'anticipo, non dimentichiamolo".